Assaggi da Hugo von Hofmannsthal. Five easy pieces su autori, personaggi, talento e genio

“Un autore, voglia o non voglia, lotta sempre contro il suo tempo. Egli impara a sentire tutte le opposizioni dell’epoca, ma non saprà mai finché vive se i pesi che minacciavano di schiacciarlo fossero di ferro o di carta.”
[Hugo von Hofmannsthal, Il libro degli amici (1922), a cura di Gabriella Bemporad, Milano, Adelphi, 1992, p. 75]

HOFMANNSTHAL Il libro degli amici“Nessuno è per natura meno psicologo del novelliere. Egli considera i caratteri come qualcosa di universale e la situazione come qualcosa di particolare.”
(p. 76)

“La differenza principale tra gli uomini viventi e le figure inventate dai poeti è che i poeti fanno ogni sforzo per dare alle figure coerenza e unità, mentre i viventi possono giungere fino all’estremo dell’incoerenza, poiché il corporeo li tiene insieme.”
(p. 79)

Talento non è opera, membra non sono danza.”
(ivi)

“Il genio crea concordanza tra il mondo in cui vive e il mondo che vive in lui.”
(p. 95)

N.B.: l’immagine di copertina è una foto di Nicola Perscheid del 1910.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...