Dalle rovine, dalla morte, dalla fine Noi sappiamo

Un romanzo italiano la cui trama non sia ombelicale, madre padre famiglia radici precariato ecc., è un romanzo che induce dapprima spaesamento, e poi sgomento. Ci stanno abituando male, con quelle storie di città e paesi e province nostre, con quel familismo amorale di cui si fa vanto e quei mutamenti epocali piccoli piccoli, al confronto dei quali le province americane sembrano scenari sublunari. E dunque già è tanto, forse troppo, che Dalle rovine racconti una storia non tipicamente italiana, che avrebbe potuto scrivere Chuck Palahniuk e invece l’ha scritta un giovane, Luciano Funetta, classe ’86, e sia lodata la casa editrice Tunué per il gran lavoro che sta facendo con gli esordienti.

Dalle rovineSi inizia con un uomo solo, Rivera, a Fortezza. Moglie e figlio l’hanno abbandonato quando il bambino è stato quasi ucciso da uno dei serpenti della collezione di Rivera. Alla famiglia Rivera ha preferito i serpenti. Un giorno si filma mentre i serpenti lo masturbano: diventa un attore porno. Il produttore porno di fama internazionale Jack Birmania, uno che sogna di cambiare la storia del genere, affida un cortometraggio a un regista giovane e talentuoso, Eugenio Laudata. Laudata confeziona un video in cui Rivera recita con i suoi serpenti e la promettente attrice francese Maribel Lalande. Da Fortezza il gruppo va a Barcellona per fare incetta di premi al Festival de Cine Erótico. Birmania presenta Rivera a un ambiguo personaggio argentino, Alexandre Tapia, che gli propone una sceneggiatura efferata, snuff. La sceneggiatura si chiama Dalle rovine.

La recensione di Antonio Russo De Vivo, pubblicata il 23 marzo 2016 su CrapulaClub, continua qui:

http://www.crapula.it/dalle-rovine-dalla-morte-dalla-fine-noi-sappiamo/

 

Luciano Funetta
Dalle rovine
Latina, Tunué, 2015
pp. 184

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...