L’editore ideale. Tommaso Pincio

“Dal giornale non commentarono. Si udì tuttavia una specie di verso, qualcosa di vicino a un sogghigno. Quel direttore editoriale andava famoso per essere un grande comunicatore. Nessuno sapeva far parlare di libri come lui, sussistevano però seri dubbi sul fatto che li avesse letti prima di pubblicarli. Lui stesso era ambiguo sull’argomento. Diceva, scherzando o forse no, che non poteva leggerli. Se l’avesse fatto non avrebbe potuto lanciarli con equanimità, con identico entusiasmo. Leggerli l’avrebbe condizionato, perché fatalmente uno gli sarebbe piaciuto meno di un altro, mentre lui voleva dare a ogni titolo la sua chance.”

[Tommaso Pincio, Panorama, Milano, NNE, 2015, p. 47]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...