Leggere per essere felici. Giordano Tedoldi

«Ava o ardore. Lo dovrei leggere?».
«Questa domanda non l’ho mai capita. Non dico che sia del tutto insensata, ma che significa chiedere da un libro, un romanzo poi, se lo si deve leggere o no?».
«Perché ci sono libri che aumentano la felicità degli uomini. E tutto ciò che è connesso alla felicità in un certo senso è un dovere, anzi un obbligo. Se nella vita dobbiamo essere felici è così».
«La lettura di Ava o ardore mi ha resa molto felice, ma a te potrebbe fare tutto un altro effetto».

[Giordano Tedoldi, I segnalati, Roma, Fazi, 2013, p. 279]

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...