gioco

Michel Foucault: che cos’è un autore

“Del tema che sceglierei come punto di partenza trovo la formulazione in Beckett: ‘Che importa chi parla, qualcuno ha detto, che importa chi parla.’ È in questa indifferenza, penso, che bisogna riconoscere uno dei principi etici fondamentali della scrittura contemporanea. Dico ‘etico’ perché questa indifferenza non è tanto un tratto che caratterizza la maniera di parlare o di scrivere, quanto piuttosto una sorta di regola immanente, sempre ripresa e mai applicata del tutto, un principio che non segna la scrittura come risultato, ma che la domina come prassi. […]
(altro…)

Annunci

Privati abissi di Calligarich

“Che niente a volte può essere più scardinante di quella oscura faccenda chiamata amore, che sempre gli uomini si dividono in giocatori e no anche se non seduti a tavoli da gioco e che infine – nell’esistenza come a quei tavoli perdutamente verdi – ogni vittoria finisce per somigliarsi mentre le sconfitte sempre sono diverse l’una dall’altra. Per cui, se proprio si vuole, solo le sconfitte vale la pena di ripensare.” (altro…)