Jean Baudrillard

Show, don’t tell

Un monito si è diffuso, negli ultimi anni, tra gli aspiranti scrittori: “Show, don’t tell”. Non c’è scuola di scrittura creativa in cui non si oda, ex cathedra, la formula delle formule: “Show, don’t tell”. Editor più o meno carveriani, più o meno liberticidi, più o meno pronti a intervenire sul testo con le cesoie e con il loro celeberrimo “terzo occhio” (il famoso occhio esterno, super partes, e cioè l’occhio che trascende le passioni soggettive dello scrittore), tutti a un certo punto pronunciano con intransigenza e austerità e pedanteria e severità e altri sovrumani sentimenti professorali “La Regola” delle regole del giusto scrivere: “Show, don’t tell”. (altro…)

Annunci

Allegoria inquietante, 11 settembre. Jean Baudrillard

“Nulla se non l’allegoria inquietante dell’artista africano cui era stata commissionata un’opera da collocare sulla spianata davanti al World Trade Center. L’opera avrebbe dovuto rappresentare l’autore, il corpo trafitto da aerei, moderno san Sebastiano. Venuto il mattino dell’11 settembre (altro…)